Modificare la piattaforma per le supplenze GPS

La piattaforma inaugurata in queste ore dall’USP di Firenze, con la quale i candidati sono chiamati a graduare le classi di concorso e le scuole in base a criteri di gradimento, è costruita su un algoritmo che non garantisce la rispondenza con quanto previsto dall’Ordinanza Ministeriale 60/2020.


L’O. M. all’art.12 comma 11 infatti prevede che:

Durante il periodo occorrente per il completamento delle operazioni ed esclusivamente prima della stipula dei relativi contratti, è ammessa la rinuncia ad una proposta di assunzione per supplenza temporanea sino al termine delle attività didattiche per l’accettazione successiva di supplenza annuale per il medesimo o diverso insegnamento.

La piattaforma, in sostanza, non permette di lasciare un contratto al 30 giugno per uno al 31 agosto nell’ambito delle procedure di assegnazione della sede e prima della stipula dei contratti, con evidente danno a carico degli aventi titolo e conseguente potenziale avvio del contenzioso.

Chiediamo pertanto di introdurre tutte le modifiche necessarie a garantire ai candidati la possibilità di scelta su tutte le sedi disponibili rispetto alla propria posizione in graduatoria, così come previsto dalla normativa del Ministero, anche per coloro che avessero già prodotto l’istanza nella giornata di oggi.


Firenze, 8 settembre 2020

 

FLC CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA - SNALS - GILDA

Sportello precari

​Via Pier Capponi 7, 50132 Firenze · firenze@flcgil.it · tel. +39 055 5036 249 | http://www.flcfirenze.it - http://www.facebook.com/flc.cgil.firenze

Cerca nel sito